Home » Sport » L’Aprilia ancora imbattuta

L’Aprilia ancora imbattuta

DSC_5403

di  Dario Battisti

E l’Aprilia va. I biancocelesti dopo tre giornate sono imbattuti. Nessuno si immaginava un inizio di campionato di serie D così convincente dopo che in estate era stata operata una profonda rivoluzione in società e nel settore tecnico. <<Sinceramente non mi aspettava un inizio di campionato così positivo ma la fiducia che aveva nei nostri giovani calciatori e del mister mi lasciava sperare in un cammino non troppo sofferto- spiega il “reggente” societario dell’Aprilia Ivano Tassinari- nonostante la nostra età media molto bassa abbiamo dei giovani che al di là delle qualità calcistiche possiedono enorme volontà e determinazione. Dopo tre giornate non mi aspettavo sette punti in classifica e questa è stata una grande sorpresa. Tutto quello che sta accadendo è una forte iniezione di fiducia e di morale soprattutto per i giocatori>>. Contro l’Anziolavinio, risultato finale 3-1 per l’Aprilia, si è potuto notare una squadra che a dispetto delle aspettative non ha giocato sulla pressione o sull’intensità nel non concedere spazio all’avversario ma al contrario nel fraseggio breve e con delle triangolazioni che hanno tagliato la difesa dei tirrenici. Si è cercato anche di controllare con raziocino la reazione dei rivali quando questi si sono trovati sotto per 2-0.<<Una squadra che percorre linee di gioco solite ed usuali diventa un team prevedibile per gli avversari. All’interno dei propri concetti di gioco una squadra deve sviluppare modi di sviluppo differenti- commenta il tecnico dell’Aprilia Mauro Fattori- sicuramente stiamo lavorando su un tipo di manovra ma non tralasciamo nessun tipo di opportunità. Noi non nascondiamo il nostro gioco ma dobbiamo vivere ogni volta nell’operare la giusta scelta per avere ragione sugli avversari. Tutto questo avviene solo tramite un lavoro voluminoso ed importante svolto durante gli allenamenti settimanali. Mi complimento con ogni rappresentante del gruppo dei giocatori per questo periodo che stiamo vivendo. Dobbiamo continuare durante la settimana a lavorare duramente per spingere tutti verso l’alto. Chi non viene mandato in campo mette in forte discussione chi è stato utilizzato. Questo mi permette di avere un’ampia azione di manovra nelle scelte che devo operare per allestire gli undici atleti che iniziano una partita>>. Dopo il rigore sbagliato di Pagliaroli, che si rifarà siglando la terza rete, ci ha pensato una doppietta di Matteo Cannariato nel spezzare l’equilibrio del match. Splendido sia il calcio di punizione che il secco rasoterra che hanno terminato la propria corsa in fondo alla rete.<< Sono molto contento per la vittoria e per i due gol. Era il mio debutto in quanto a causa di un problema fisico che mi ha costretto ai box avevo disputato qualche minuto a Terracina. Abbiamo interpretato l’incontro come l’avevamo preparato. Vincere davanti al proprio pubblico lascia sempre una soddisfazione speciale- spiega il centrocampista Matteo Cannariato- chiunque è sceso in campo ha mostrato una grande volontà di fare bene. Ognuno di noi, società, mister e giocatore vuole dare il massimo per questo gruppo. Alcuni ci considerano “giovani” come se noi non avessimo una personalità e un carattere. Voglio assicurare che tutti noi sappiamo quale obiettivi vogliamo raggiungere>>.

Check Also

La dirigenza dell’Aprilia: “senza aiuto concreto lasciamo”

  Dopo una stagione a dir poco deludente, culminata con la retrocessione in Serie D, …